sabato 14 febbraio 2015

NESSUNO TOCCHI CAINO.....

Contenuti del numero:

1.  LA STORIA DELLA SETTIMANA : PAKISTAN: DUE CONDANNATI PER OMICIDIO IMPICCATI A MIRPUR 2.  NEWS FLASH: USA: PENNSYLVANIA SOSPENDE LA PENA DI MORTE 3.  NEWS FLASH: SOMALIA: DICIASSETTENNE CONDANNATO A MORTE PER OMICIDIO IN SOMALILAND 4.  NEWS FLASH: CINA: GIUSTIZIATO MAGNATE LIU HAN 5.  NEWS FLASH: PAPUA NUOVA GUINEA: GOVERNO, 13 PERSONE NEL BRACCIO DELLA MORTE SARANNO GIUSTIZIATE QUEST'ANNO 6.  I SUGGERIMENTI DELLA SETTIMANA :


PAKISTAN: DUE CONDANNATI PER OMICIDIO IMPICCATI A MIRPUR
13 febbraio 2015: due condannati a morte per omicidio sono stati giustiziati nel carcere centrale di Mirpur, nello Stato pakistano di Azad Jammu e Kashmir.

Muhammad Riaz e Mohammad Fayaz erano stati condannati per aver ucciso nel 2004 il figlio di Fazal Rabbani, l'Avvocato Generale dello Stato di Azad Kashmir, durante una rapina nella sua casa di Mirpur.
L'ultima volta che qualcuno è stato impiccato nella prigione è stato nel 2004.
I due condannati hanno avuto l'ultimo incontro con le rispettive famiglie prima delle esecuzioni. I corpi dei detenuti sono stati consegnati alle famiglie dopo l'esecuzione.
I due erano stati inizialmente condannati a dieci anni di reclusione e a una multa, ma la famiglia della vittima ha fatto ricorso al Tribunale Federale di Shariat che li ha condannati a morte nel novembre 2005.
I ricorsi dei detenuti alla Corte Suprema di Azad Kashmir erano stati respinti nel giugno 2006 e l’allora Presidente dello Stato, Raja Zulqarnain Khan, aveva respinto nell'ottobre 2010 anche i loro appelli alla clemenza.
I primi ordini di esecuzione erano stati emessi nel dicembre del 2012 a seguito dei quali il Presidente Sardar Yaqoob Khan aveva concesso ai condannati 10 giorni di tregua per tentare di trovare un accordo con la famiglia della vittima.
Nel gennaio 2013, sono stati emessi i nuovi ordini, ma le esecuzioni sono state ancora tenute in sospeso grazie alla moratoria sulla pena di morte in atto in Pakistan, che – come è noto – è stata poi revocata nel dicembre 2014 dopo il massacro perpetrato dai Talebani nella scuola di Peshawar, in cui sono state uccise 150 persone, tra cui 134 bambini. (Fonti: breakingnewspak.com, 13/02/2015) Per saperne di piu' : http://www.pakistanherald.com/news/4410/13-02-2015/two-murderers-hanged-in-mirpur%28com%29-ajk

---------------------------------------
NESSUNO TOCCHI CAINO - NEWS FLASH

USA: PENNSYLVANIA SOSPENDE LA PENA DI MORTE
13 febbraio 2015: il Governatore della Pennsylvania Tom Wolf ha annunciato di aver sospeso la pena di morte fino a quando non avrà ricevuto ed esaminato un rapporto sulla pena di morte nello Stato.
"Questa moratoria non è in alcun modo l'espressione di simpatia per i colpevoli nel braccio della morte, che sono stati condannati per aver commesso crimini efferati", ha detto Wolf in un comunicato. "La decisione si basa sul fatto che il sistema è imperfetto perché ha dato prova di essere infinitamente lento nel giudicare oltre che inefficace, ingiusto e costoso."
La Pennsylvania non ha giustiziato nessuno dal 1999 e ha svolto solo tre esecuzioni dal 1976. E’ uno degli Stati meno attivi con la pena di morte, ma anche con una delle più grandi popolazioni di condannati a morte. Ci sono 186 persone attualmente nel braccio della morte nello Stato, dietro solo a California, Florida, Texas e Alabama. Alcuni dei detenuti della Pennsylvania sono lì da più di tre decenni.
Il Senato della Pennsylvania ha istituito una task force e una commissione consultiva sulla pena di morte nel 2011, con il compito di verificare se vi siano pregiudizio razziale o ingiustizia nei processi e nelle sentenze, il rischio potenziale di condannare a morte persone innocenti e se la pena di morte sia un deterrente o aiuti la sicurezza pubblica.
Wolf ha detto che la moratoria "rimarrà in vigore fino a quando questa commissione non avrà prodotto le sue raccomandazioni e tutte le preoccupazioni saranno affrontate in modo soddisfacente”.
Ha anche detto che ci sono state 150 persone esonerate dal braccio della morte in tutto il Paese, sei delle quali in Pennsylvania.
Wolf ha detto che sospenderà tutte le esecuzioni già programmate, a partire da quella di Terrance Williams, già prevista per il 4 marzo (Fonti: washingtonpost.com, 13/02/2015) Per saperne di piu' :

SOMALIA: DICIASSETTENNE CONDANNATO A MORTE PER OMICIDIO IN SOMALILAND
11 febbraio 2015: un ragazzo di 17 anni è stato condannato a morte tramite fucilazione in Somaliland per l'omicidio della suocera.
Said Abdi Jama ha decapitato Khadra Hashi Hassan utilizzando un'arma rudimentale il 4 gennaio 2015.
Il Presidente della corte regionale di Sanaag, Aden Jama Saleban, ha letto il verdetto di colpevolezza di fronte a un tribunale affollato, citando versi del Corano e l’articolo specifico del codice penale. (Fonti: somalilandpress.com, 11/02/2015) Per saperne di piu' :

CINA: GIUSTIZIATO MAGNATE LIU HAN
9 febbraio 2015: il noto magnate Liu Han, 48 anni, è stato giustiziato in Cina per avere guidato una banda della criminalità organizzata. Liu, riporta il South China Morning Post citando un tribunale di Xianning, nella provincia centrale dell’Hubei, era stato condannato per omicidio, gioco d'azzardo illegale, estorsione e vendita di armi da fuoco nell'arco di due decenni ed è stato giustiziato insieme a suo fratello Liu Wei, 35 anni, ed altre tre persone.
Prima dell’esecuzione, i cinque hanno potuto incontrare i “parenti più stetti”, inoltre “i loro diritti legali sono stati pienamente rispettati”, ha detto il Tribunale.
Liu, che avrebbe avuto legami con Zhou Bin, figlio di Zhou Yongkang, un ex capo della sicurezza del Partito comunista la cui famiglia è sotto inchiesta per corruzione, era stato presidente del consiglio di amministrazione della Sichuan Hanlong Group, la più grande impresa privata nella provincia sudoccidentale cinese del Sichuan, con interessi nell'ambito minerario, immobiliare, energetico e della finanza.
Il magnate cinese era stato condannato a morte il 23 maggio. Un tribunale di Hubei aveva ritenuto Liu e suo fratello colpevoli di "organizzare e dirigere reati e omicidi in stile mafioso". I due facevano parte di un gruppo di altre 36 persone accusate di reati simili.
(Fonti: Agence France-Presse, Adn, 09/02/2015) Per saperne di piu' : http://www.abc.net.au/news/2015-02-10/china-executes-tycoon-liu-han-hanlong-group/6081696

PAPUA NUOVA GUINEA: GOVERNO, 13 PERSONE NEL BRACCIO DELLA MORTE SARANNO GIUSTIZIATE QUEST'ANNO
5 febbraio 2015: il Ministro della Giustizia e Procuratore Generale Lawrence Kalinoe ha detto che le 13 persone nel braccio della morte a Papua Nuova Guinea saranno giustiziate quest'anno, dopo che il Governo ha approvato le linee guida per l'attuazione della pena di morte.
Kalinoe ha detto che il Governo è irremovibile sulle esecuzioni a partire da quest'anno e che le 13 persone hanno esaurito tutti i loro processi di appello e di revisione costituzionale.
Il Governo ha approvato le linee guida per tre modalità di esecuzione – impiccagione, iniezione letale e fucilazione – da effettuare in una sezione in costruzione nella prigione di Bomana a Port Moresby.
Il Governo di Papua ha riattivato la pena di morte nel 2013 in reazione a un'ondata di crimini violenti, tra la forte opposizione dei gruppi internazionali per i diritti umani. Ma Kalinoe ha detto che gli oppositori si nascondono dietro i diritti umani per criticare il Governo e ha aggiunto che la pena di morte è praticata anche in Paesi avanzati, come gli Stati Uniti. (Fonti: Radio Nuova Zelanda e pina.com.fj, 05/02/2015) Per saperne di piu' : http://news.pngfacts.com/2015/02/church-leaders-condemn-png-governments.html