domenica 24 maggio 2015

I  100 ANNI DALLO SCOPPIO DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE.............

Oggi in Italia si festeggia il centenario dell'inizio di quel grande massacro che fu la PRIMA GUERRA MONDIALE. Onestamente, anche a costo di essere tacciato di anti patriottismo, mi domando e vi domando se è possibile  festeggiare una così brutta pagina della storia patria.  Forse dobbiamo festeggiare i 600.000 morti  ????? O le migliaia e migliaia di invalidi e mutilati ?????? Una gioventù fu mandata con cinismo al massacro, tenuti in condizioni disumane in putride trincee..... si festeggia un evento che in Italia consentì l'avvento di quella enorme sciagura rappresentata dal  fascismo ????? o dall'ottusa arroganza di Francia ed Inghilterra che imponendo condizioni impossibili alla sconfitta Germania, permise in quel paese la presa del potere del Nazismo e del suo fondatore A. Hitler, con le conseguenze che noi  tutti purtroppo ben conosciamo ??????? Io credo proprio non ci sia da festeggiare niente, non si celebra mai l'inizio di una guerra.......non esistono guerre giuste e questa non lo era affatto. Un ultima considerazione sulla motivazione di non festeggiare, ancora una volta noi italiani dovremmo vergognarci, per aver iniziato la guerra contro Germania ed Austria con le quali ci legava ancora un alleanza militare che si chiamava  " TRIPLICE ALLEANZA". Non giustifichiamo poi questa mattanza con le conquiste territoriali, che avremmo potuto, eventualmente, ottenere lo stesso attraverso una trattativa diplomatica.