mercoledì 15 luglio 2015

non è possibile morire a 16 anni


assistere ad un funerale di un bambino di sedici anni, perchè a quell'età, nonostante tutto, si è ancora dei bambini, per uno che è babbo e nonno........è una cosa che ti strazia nel profondo dell'animo. Oggi per me che sono babbo e nonno è stato un giorno di grande sofferenza,solo pensare a quel giovane che non potrà diventare a sua volta babbo, nonno non potrà mai diventare nulla....... . Che dolore vedere tutti quei ragazzi così puliti, così puri non ancora inquinati dalla nostra brutta società con i loro bei volti sconvolti per la prematura ed ingiustificata perdita di uno di loro.......un dolore immenso per uno che è babbo e nonno. Una tragedia di questa portata non può avere nessun tipo di giustificazione.......non esiste un dio, non esiste nessun tipo di retribuzione karmica che giustifichi una INGIUSTIZIA così grande........Di fronte a questa morte ingiusta e ingiustificabile, a quale trascendenza ci si può rivolgere a quale trascendenza ci si può appigliare..........a nessuna.....ciò è un ulteriore dimostrazione che noi uomini siamo solo il frutto del caso e che la nostra esistenza come la nostra morte è e dipende solo da esso. Queste disgrazie non aiutano ad aver fede, ti destabilizzano in modo irreparabile. A me è capitato.........Oggi sapeste quante volte mi son domandato ed ho domandato a chi mi stava vicino.......perchè io che ho 70 anni che son tanto malato che tutto sommato ho vissuto ero ancora lì vivo e il bambino di 16 anni, giovane sano voglioso di vita era chiuso in una cassa di legno.....perchè ?????????
Se ci fosse un dio la scelta sarebbe stata semplice a favore del ragazzo ed invece il caso ingiusto ha deciso così. Per uno che è babbo e nonno non dovrebbe assistere a queste tragedie............!!!!!!!