mercoledì 26 agosto 2015


 I cadaveri di 50 migranti sono stati rinvenuti nella stiva di un barcone 

il dramma continua


Un'altra tragedia nel Canale di Sicilia. I cadaveri di 50 migranti sono stati rinvenuti nella stiva di un barcone soccorso al largo delle coste libiche da una nave svedese dell'operazione Poseidon, che ha messo in salvo altre 500 persone.
Altri cadaveri, di tre donne, sono stati ritrovati su un gommone, con a bordo 120 migranti, soccorso da due unità della Guardia Costiera.