martedì 11 agosto 2015

ITALICI MISTERI
È un mistero………………


“LA FOGLIA E’ LARGA E LA VIA E’ STRETTA…………oppure si dice LA FOGLIA E’ STRETTA E LA VIA E’ LARGA” ??????? mah !!!!!! l’unica cosa certa è il finale e cioè …… ” dite la vostra che ho detto la mia…….. Le favole dei miei tempi terminavano quasi sempre in questo modo. Per me è sempre stato e lo è tuttora un mistero il significato di una frase così fatta. Il “VISSERO TUTTI FELICI E CONTENTI” si capisce ma perché la foglia deve essere larga o stretta e la via deve essere larga o stretta in funzione della foglia …..onestamente non lo capisco e forse non lo capirò mai……..d’altro canto ci sono tante altre cose che non mi riesce di capire. Lo so che non sono molto perspicace, mi sforzo, ma proprio non ce la faccio a comprendere cose stranissime, cose che solo i grandi iniziati riescono a penetrare nel profondo del loro significato. Ad esempio come sia possibile che un giullare che non mi faceva ridere neanche quando esercitava la sua vera professione di attore comico, riesca a convogliare su di se, grazie a degli slogan abbastanza banali ed anche di dubbio gusto, tantissimi consensi?????  Che il popolo italiota sia affascinato da capi popolo urlanti è una cosa abbastanza risaputa. Novant’anni or sono un altro riuscì a scaldare i cuori italici con urla strilli strabuzzando e roteando gli occhi che sembrava pazzo, anzi probabilmente lo era, mostrando il mascellone da MACHO MAN. Anche in questo il genovese ed il romagnolo si somigliano anche se il primo deve ancora migliorare in certe espressioni facciali. In fondo ai due piacciono le piazze gremite e non ci sono differenze tra chi urlava DUCE!!!DUCE!!! e chi oggi urla BEPPE!!!!BEPPE!!!!!! 



Un altro mistero irrisolto è ……….come sia stato possibile ad un ragazzotto del Valdarno Fiorentino senza nessun pedigree diventare segretario del PD e poi addirittura arrivare a palazzo GHIGI……??????  Come è potuto accadere uno scempio del genere???? Usurpatore tu sei un usurpatore del sacro diritto derivante dalla nobiltà di discendenza. I D’Alema, i Veltroni i Cuperlo senza parlare dello smacchiatore di giaguari Bersani questi si………questi dovevano per diritto di nascita   guidare un partito di sinistra. Anche se proprio loro la sinistra l’avevano uccisa ……. Questi sono dei dettagli, trascurabili dettagli. Il ragazzotto parvenu …….no proprio no. Ma vi rendete conto che questo plebeo vuol fare le riforme senza prima aprire i tavoli di consultazione……perché occorre consultarci e poi magari non fare niente…….I tavoli sono più importanti delle riforme. Esaltato, intollerante, senza cultura……..l’Italia non ha bisogno di essere cambiata, va bene così. In fondo quando gli italiani hanno la religione, il calcio e un governo da offendere e da incolpare, cosa vogliono di più ?????? niente…… va bene così!!!!!!!!!!!!!!  Che bei tempi erano quelli ove si facevano le bicamerali per non fare le riforme, le cene eleganti a palazzo Grazioli luogo di grandissimi inciuci …….D’Alema da una parte il Berlusca dall’altra, questa sì che era politica con la P maiuscola. Il leader MASSIMO è caduto a causa di questo parvenu del cavolo mentre il Berlusca è caduto sulla nipote di MUBARAK……sic transit gloria mundi. Quante cose sono di difficile comprensione ???????? 


Uno dei misteri più misteri…….ancora più grande dell’esistenza del mostro di LOCH NESS…… Come sia possibile che un fenomeno paranormale come è SALVINI nonché Matteo sia potuto diventare leader  di un partito importante come è la Lega Nord ?????????…….ODDIO questo partito ha avuto come segretario un Umberto Bossi e tra i suoi uomini più rappresentativi un certo Trota…..ma Salvini nooooo via è troppo anche per i Padani !!!! Qui si è toccato veramente il fondo della tragi-comicità. Uno che si permette di insultare il Papa, che tutto sommato è una grande autorità morale, solo per il fatto che invita ad accogliere i poveri del mondo è veramente…….non so come definirlo, lasciamo perdere. L’dee geniali del signor felpa è l’utilizzo delle ruspe nei campi nomadi e l’affondamento dei barconi carichi di disperati che fuggono dalla fame e dalle guerre. Guerre volute e finanziate dai nostri governi per rapinare questi popoli delle loro enormi risorse naturali. In fondo non è un mistero che queste idee trovino accoglienza in un popolo fondamentalmente razzista come è il nostro. Razzista e profondamente bigotto. Dopo aver inneggiato alla morte di questi innocenti vanno a strusciare un po’di panche in chiesa tacitando così la loro coscienza. A proposito sono proprio loro i primi che se hanno in casa una persona anziana disabile si affidano a uno di questi sporchi stranieri…….visto che gli italiani non sono più disponibili a pulire dalla cacca i sederi di nessuno. Il popolo che ha dato i natali a Cesare Beccaria  che ha avuto tra i suoi figli un Dante, un Leonardo, un Michelangelo, un Manzoni ecc. ecc. come è caduto in basso??????? Questo è il vero mistero. Ma la speranza è l’ultima a morire ed io spero che ci possa essere una svolta ed un  ritorno di vera civiltà. Non vorrei fare come quel signore che visse sperando poi morì…………speriamo di no !!!!!!!
E VISSERO FELICI E CONTENTI…….questa è la classica formula con la quale si concludevano le favole ove il principe azzurro convolava a giuste nozze con l’ingenua fanciulla, magari povera e plebea dopo averla salvata dalle grinfie del cattivo di turno, orco, strega, cavaliere senza onore ecc. Chi ha la mia età si ricorderà come le italiche genti si commuovessero per la triste sorte che era toccata alla principessa SORAYA per non aver dato l’erede allo SCIA di Persia REZA PAHLAVI…….che disgrazia……povera principessa triste. Oggi la scienza avrebbe risolto il problema con una bella inseminazione……..allora le cose avvenivano in modo più naturale ove non arrivava il Re ci pensavano i suoi……..come dire ????? Sostituti……Soraya fu ripudiata tra la costernazione generale ed arrivò una certa FARAH DIBA  che regalò al trono del pavone l’agognato erede, evidentemente con lei i sostituti funzionarono….Poi, poi arrivò un signore con barba e turbante con l’aria sempre      sull’inca……to stabile     di nome KHOMEINI e sloggiò Scia principesse più o meno tristi, sostituti e tutto il caravan serraglio istituendo una  bella repubblica islamica con tanto Chador di ordinanza per le brave signore Iraniane. Mi ricordo che durante il regime dello Scia c’erano dei giovani Iraniani che studiavano in Italia che periodicamente mettevano un tavolino sotto i portici in piazza della Repubblica lato BNL (FIRENZE)  per far vedere le foto delle torture a cui erano sottoposti gli oppositori dell’infame regime, dopo la rivoluzione Komeinista i soliti studenti con il solito tavolino facevano vedere le foto delle torture a cui venivano sottoposti gli oppositori del nuovo regime…………..poi sono scomparsi, evidentemente rassegnati per il loro triste destino…….E’ un mistero che in certi paesi cambino i governanti mentre rimangono invariate le torture a cui vengono sottoposti gli oppositori.
A PROPOSITO……………………

La frase esatta con la quale si concludevano le favole era “STRETTA LA SOGLIA LARGA LA VIA…….VOI DITE LA VOSTRA CHE HO DETTO LA MIA” così mi sembra più comprensibile. Che ne dite ??????????