sabato 22 agosto 2015

 POTPOURRI di Guido Mchi       




  RICORDI in PILLOLE


Tra qualche ora avrà inizio il nuovo campionato di calcio. Finalmente il popolo italico sarà felice potendo parlare con somma competenza di fuori-gioco più o meno attivi, se il 3-5-2-4…….. è migliore del 4-5-2-1……… roba da far girare la testa anche ad  un grande matematico come è stato JOHN NASH, famoso grazie al film ”A BEAUTIFUL MIND”. Noi Italiani siamo così, toglieteci tutto ma non ci toccate le palle domenicali……..quelle che 22 ragazzotti in mutande fanno rotolare per un rettangolo erboso.” PANEM ET CIRCENSES” in fondo nulla è cambiato in questi ultimi 2000 anni. Mi domanderete e tu ??????? Ed io ?????


 Ebbene sì!!!!!! anch’io son tifoso, altrimenti che italiano sarei ?????? Tifo dalla nascita per i colori VIOLA, anche se quest’anno avevo deciso in un moto di somma ribellione di non guardare più il calcio, di cambiare squadra per cui tifare. Avevo pensato al FICULLE, poi anche loro, deludendo le mie aspettative, non mi hanno acquistato l’egiziano SALAH   e considerando che sono un ringambone volta-gabbana son tornato cautamente al primo amore…….VIOLA, VIOLA, VIOLA ALE’. Scusate mi son fatto prendere un po’ dal tifo. Io, purtroppo, ho una certa età ed ho visto la nostra amata vincere entrambi gli scudetti.  Seguii la squadra a Torino in occasione del secondo……..Che  grande festa su quel treno che ci portava a vincere in casa dei gobbi!!!!!! Arrivato alla stazione sabauda con uno dei tanti treni speciali ( treno viola ) fui prelevato da alcuni amici di Torino con i quali sarei andato a vedere la partita. Nel tragitto che andava dalla stazione all’abitazione di queste persone incrociavamo tanti tram stracolmi di tifosi fiorentini, ed io ai miei accompagnatori – vuoi vedere come faccio incavolare i miei concittadini ?- e loro –dai fallo- Al primo tram che incontrammo feci il segno di un tre a zero, questi vedendo una macchina targata Torino mi presero per gobbo…….non vi dico come fu apostrofata la mi’ povera mamma, potete immaginarlo vero ?????? In questo mondo di oggi sarebbe possibile una cosa del genere ?????? Io dico di no !!!!! Perché oltre a ricordarti che hai la mamma dedita alla professione più antica del modo qualche imbecille violento, minimo, darebbe fuoco alla macchina. Purtroppo anche in questo aspetto i tempi son cambiati. Che nostalgia quando si andava allo stadio solo per divertirci, con tifoserie assolutamente mescolate e non succedeva niente……salvo qualche normale presa in giro.


 Anche nel tifo la nostra società è peggiorata………….violenza, prevaricazione, gli stadi non son più luoghi da famiglie. Io come ho detto son vecchio, e ai miei tempi non mi viene in mente niente di qualcosa di veramente violento……no non me lo ricordo. Salvo ……..ma questo fu un incidente…..il crollo di una balaustra in maratona durante un Fiorentina…..lei ( avete capito a chi mi riferisco…lei l’innominata, la vecchia signora) molte persone ruzzolarono giù ferendosi, fortunosamente non i modo grave. A proposito vincemmo noi per 2 a 1 ed il gol decisivo fu realizzato da BEPPE VIRGILI detto Pecos Bill…..fu il suo ultimo anno alla Fiorentina, l’anno successivo sarebbe approdato al glorioso Toro. Tanti altri ricordi affiorano come ad esempio la sera in cui fu inaugurato il primo impianto di illuminazione allo stadio che ancora si chiamava semplicemente COMUNALE DI FIRENZE. Una partita amichevole in preparazione ai mondiali di Svezia, contro il grandissimo Brasile ( i mondiali li avrebbe poi vinti proprio il Brasile). La partita terminò 4 a 0 a favore dei giallo oro con due gol di Altafini che veniva chiamato Mazzola e  due  gol realizzati da un ragazzino di 18 anni…….sentite, sentite…..vi dice niente il nome di PELE’ ????? Si proprio lui il grande Pelè………. 

A proposito fu anche l’ultima partita in maglia viola di un certo JULINHO che noi fiorentini chiamavamo più semplicemente GIULIO……Il campionato sta per iniziare, con tanti, soprattutto fra i presidenti, personaggi di grande folclore……in questo caravan serraglio non starebbe male il mitico Vittorione, lo ricordate come saltava sulla balaustra con il rischio concreto di rompersi  l’osso del collo.............
Buon campionato a tutti……………………………………………………………………………e PANEM ET CIRCENSES italica gente PANEM ET CIRCENSES!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!