lunedì 28 settembre 2015



Bangladesh, cooperante italiano ucciso a Dacca. Is rivendica l'omicidio


Un cooperante italiano è stato ucciso a Dacca, in Bangladesh. Rita Katz, direttore del gruppo di analisi di intelligence Site, sul proprio profilo Twitter ha identificato il cittadino italiano con il nome di Cesare Tavella e ha affermato che l'Is ha rivendicato l'omicidio.
Il 50enne era in Bangladesh per un'organizzazione non governativa olandese e sarebbe stato ucciso mentre faceva jogging nel quartiere residenziale di Gulshan, come rende noto un portavoce della polizia della città, Muntasirul Islam, citato dal quotidiano locale Daily Star.