giovedì 3 settembre 2015


Caos al pronto soccorso di S.M.N.

Firenze



Pugni e sputi agli infermieri. E' accaduto a Firenze, dove la notte scorsa i Carabinieri del Nucleo Radiomobile, su richiesta dei sanitari all’utenza 112, sono intervenuti presso il Pronto Soccorso dell’ospedale “Santa Maria Nuova” dove era stato loro segnalata la presenza di uno straniero in forte stato di agitazione.
Giunti sul posto, i militari hanno appreso che l'uomo, un tunisino, era stato accompagnato al nosocomio da un’ambulanza: aveva una ferita lacero contusa al capo e aveva riferito di un’aggressione da parte di persona sconosciuta. L’uomo si era steso a terra al fine di convincere i sanitari a medicarlo subito, e quindi aveva dato in escandescenza, sferrando un pugno al volto di un operatore. Poi, impossessatosi di un’asta metallica per appendere le flebo, aveva cominciato a minacciare tutto il personale presente e aveva sputato sull’occhio ad altra operatrice.
Con non poca difficoltà i militari sono riusciti a calmarlo. Per il tunisino, 26enne, è scattato l’arresto in flagranza di reato per resistenza e lesioni ad incaricato di pubblico servizio, nonché interruzione di pubblico servizio.