lunedì 28 settembre 2015

CRACK DE TOMMASO





 L'imprenditore Gianmario Rossignolo è stato rinviato a giudizio a Torino per il crack della storica casa automobilistica De Tomaso. Rosignolo sarà processato dal 23 marzo 2016 insieme con altre 7 imputati, tra cui il figlio Gianluca. Il pm Vincenzo Pacileo ha contestato reati fallimentari e truffe. L'udienza preliminare, davanti al gup Alfredo Toppino, si è conclusa anche con tre patteggiamenti a pene comprese tra i 24 e 22 mesi di reclusione.