lunedì 14 settembre 2015


Firenze, urina a piazza Santo Spirito e poi sfonda la vetrina di un bar




Usa piazza Santo Spirito, a Firenze, come toilette e poi sfonda la vetrina di un bar con una stampella, perché il titolare lo aveva sorpreso a urinare in strada e lo aveva redarguito invitandolo a usare i vicini bagni pubblici. E' accaduto questa mattina intorno alle 7 e la vicenda si è conclusa con l'arresto da parte dei carabinieri di un fiorentino di 46 anni, senza fissa dimora, per danneggiamento aggravato e minaccia a pubblico ufficiale.
L'uomo ha utilizzato piazza Santo Spirito, alla presenza dei passanti, come toilette pubblica, espletando i propri bisogni fisiologici all'aria aperta. Visto dal titolare di un bar sulla piazza, il 46enne è stato invitato a recarsi nei vicini bagni pubblici. L'uomo, per tutta risposta, ha lanciato la sua stampella contro la vetrata del bar, infrangendola, e poi minacciando di colpire anche il commerciante; quindi ha assunto un atteggiamento arrogante e di minaccia anche nei confronti dei carabinieri giunti sul posto.
I militari sono poi riusciti a calmare il 46enne, che a quel punto è stato arrestato per il reato di danneggiamento aggravato e minaccia a pubblico ufficiale.