giovedì 17 settembre 2015

Giappone, scazzottata alla Camera alta di Tokyo

Contestate dalle opposizioni le leggi sulla sicurezza



I parlamentari delle opposizioni della Commissione speciale della Camera alta nipponica, chiamata all'ultima discussione e al voto sulle contestate leggi sulla sicurezza, stanno protestando in aula contro la decisione del presidente Yoshitada Konoike di far riprendere i lavori senza un consenso unanime.
Il blitz di Konoike è maturato dopo che la riunione, convocata inizialmente nel pomeriggio di ieri, è stata nella notte aggiornata a questa mattina per il boicottaggio delle opposizioni che di fatto non si sono presentate in aula.
Ed iL NEW KOMEITO espressione della SOKA GAKKAI approva leggi contrarie al pacifismo. Usando due forni quello internazionale ove predica la rivoluzione umana e quello nazionale.....