domenica 13 settembre 2015




Incidenti su Spianata delle Moschee

Ministro della sicurezza Erdan ha detto che sono stati introdotti ''ordigni esplosivi''.



Scontri sono avvenuti oggi sulla Spianata delle Moschee a Gerusalemme tra palestinesi e polizia israeliana. Gli agenti, secondo il portavoce della polizia, è entrata dopo che palestinesi avevano lanciato bottiglie molotov e petardi contro le forze di sicurezza. Il ministro della sicurezza Gilad Erdan ha detto che ''non e' accettabile che facinorosi musulmani, barricatisi di notte, trasformino quel posto a loro piacimento in una zona di combattimento''. Gilad ha anche detto che sono stati introdotti ''ordigni esplosivi''.

Per Erdan, i fatti di questa mattina ''obbligano a riesaminare le misure relative all'ingresso nella Spianata''. ''Si tratta - ha detto - di gestiestremamente gravi che infrangono in maniera sfacciata lo status quo nel posto. La cosa non passerà sotto silenzio''.
L'unico commento che possiamo fare a questa notizia è " il casus belli che Israele cercava per un'ulteriore stretta di vite contro i palestinesi gli è stata servita in un vassoio d'argento"