mercoledì 23 settembre 2015

Per gentile concessione del mastro liutaio FABIO CHIARI


       Allora, secondo un rapporto della Finanza, quindi non del bar sotto casa ma della Fi-na-nza, dal primo di gennaio fino alla fine di giugno del 2015 sono stati scoperti furti, truffe e ruberie da parte di funzionari e dipendenti pubblici per quasi tre miliardi e mezzo di euro, ruberie effettuate da quasi 5000 personaggi che piangono perché c'hanno il contratto da rinnovare e che non restituiranno mai il maltolto e ai quali, siccome non sono licenziabili, gli dovremo pagare anche la pensione. Ora venite pure a rompere il cazzo agli artigiani evasori.

FABIO CHIARI