sabato 26 settembre 2015


Ragazzino gioca alla Playstation per 12 ore. La madre chiama la polizia

Ha giocato per dodici ore di fila alla Playstation e , quando la madre è intervenuta, staccando la spina, si è barricato in bagno, chiudendosi a chiave, in silenzio. Per risolvere la lite in famiglia è dovuta intervenire la polizia. E' successo ieri sera intorno alle 20.50 in un appartamento nel centro di Milano, riferisce la polizia.
Il ragazzino, di dodici anni, era rimasto a casa da scuola e aveva passato l'intera giornata a giocare ai videogiochi, attività sempre più diffusa tra gli italiani. La madre, una donna nata nel 1961, si è preoccupata quando il figlio, per protesta dopo il litigio, si è chiuso nel bagno, nel silenzio più assoluto, senza dare più segni di vita.
Temendo che il figlio si fosse sentito male, la donna ha chiamato il 113. Sono intervenuti gli agenti e il personale del 118, che hanno constatato che il ragazzino, che aveva aperto la porta spontaneamente dopo essersi reso conto dell'arrivo dei sanitari, era in buona salute.