martedì 29 settembre 2015




Riforme: Grasso, 'Emendamenti Lega irricevibili'. Protesta M5s: "Si crea un precedente". Plauso Pd


Resta mezzo milione di emendamenti che erano stati vagliati in commissione Affari Costituzionali


Stop del presidente del Senato Pietro Grasso agli 80 milioni di emendamenti della Lega sulle riforme. "Per rispettare i tempi stabiliti dal calendario dei lavori - ha detto il presidente - la presidenza è impossibilitata a vagliare nel merito l'abnorme numero di emendamenti se non al prezzo di creare un precedente che consenta di bloccare i lavori parlamentari per un tempo incalcolabile". Polemizza la Lega mentre il Pd plaude alla scelta del presidente.