mercoledì 9 dicembre 2015


POTPOURRI di guido michi



Ieri mi son permesso di pubblicare un post che cercava di mettere in risalto le forti contraddizioni presenti nel Giubileo che viene celebrato dalla Chiesa Cattolica. Forse ho usato delle espressioni un po' forti che io utilizzo spesso per stigmatizzare i comportamenti che io reputo non corretti e da biasimare. La mia, in questo caso specifico, non voleva essere una contestazione nei confronti della religione Cristiana Cattolica Apostolica Romana. Per mia natura e per mia cultura cerco di essere tollerante verso tutto e verso tutti ed in modo particolare verso tutte le opinioni anche verso quelle che collidono con le mie. Pertanto le affermazioni che ho fatto non volevano essere offensive verso l'ideale religioso. Tutte le  religioni nessuna esclusa devono aver la possibilità di poter svolgere liberamente il loro magistero spirituale. La mia contestazione è per le gerarchie che tendono a predicare bene e poi a razzolare molto ma molto male. Gli scandali economici, sessuali di violenza verso i bambini sono lì a dimostrare la perversione e l'immoralità che sta dilagando in certi ambienti ecclesiali sopratutto di vertice. Non è solo la chiesa Cattolica ad essere coinvolta in questa degenerazione morale, si potrebbe benissimo parlare di certe scuole Buddiste che a livello internazionale si battono per la pace e contro la pena di morte poi in casa (GIAPPONE) fanno l'esatto contrario come dimenticare i terroristi Islamici che in nome di un Dio Misericordioso uccidono persone innocenti, potrei continuare ancora a lungo sugli integralismi e le devianze presenti in quasi tutte le religioni. Noi siamo persone libere e di buoni costumi e vorremmo che religioni, razze e culture potessero vivere in pace rispettandosi e tollerandosi a vicenda e rispettando anche persone come me prive di un qualsiasi credo ma sostanzialmente pronte a lottare perchè tutti e dico tutti possano esprimere i loro principi e i loro sentimenti religiosi. A proposito di razzismo intollerante oggi ho letto una specie di post di una persona che ha come immagine di profilo il simbolo stilizzato del pacifismo internazionale. L'ignoranza, purtroppo, sta dilagando in modo impressionante si usa un simbolo di pace e poi si pubblica una notizia palesemente falsa così volgarmente razzista e violenta da far venire la nausea. Tutto ciò è veramente demoralizzante. Su queste pagine stanno girando cose di una falsità stomachevole che incitano alla violenza.......io in un primo momento ho pensato di uscire da Facebook poi mi son risolto a non pubblicare più post a sfondo politico e religioso tanto si rischia di essere mal interpretati. La mia modesta battaglia per la pace, l'accoglienza dei deboli del pianeta,contro la pena di morte e la formulazione di una buona legge sul fine vita continueranno alla faccia di chi è contrario. Per fortuna il fascismo non esiste più e spero proprio che non esisterà mai più e la libertà delle idee è ancora tutelata dalla legge fondamentale del nostro paese. Immagino che questi miei pensieri saranno in pochi a leggerli ma spero che quei pochi comprenderanno il mio sfogo un po' confuso ma sicuramente sincero. VIVA LA PACE, VIVA L'AMORE TRA LE GENTI DI BUONA VOLONTA'