mercoledì 27 gennaio 2016

      27 GENNAIO GIORNO DELLA MEMORIA      per non dimenticare mai......
Il Giorno della Memoria è una ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno come giornata in commemorazione delle vittime dell'Olocausto. È stato così designato dalla risoluzione 60/7 dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite del 1º novembre 2005, durante la 42ª riunione plenaria. La risoluzione fu preceduta da una sessione speciale tenuta il 24 gennaio 2005 durante la quale l'Assemblea generale delle Nazioni Unite celebrò il sessantesimo anniversario della liberazione dei campi di concentramento nazisti e la fine dell'Olocausto.
Si è stabilito di celebrare il Giorno della Memoria ogni 27 gennaio perché in quel giorno del 1945 le truppe dell'Armata Rossa, impegnate nella grande offensiva oltre la Vistola in direzione della Germania, liberarono il campo di concentramento di Auschwitz.
Sono trascorsi ben settanta anni da quel fatidico giorno in cui si scoprirono gli orrori che esseri disumani perpetravano contro persone innocenti ed indifese, il cui unico torto era di appartenere ad una minoranza etnico-religiosa. Noi siamo chiamati a ricordare questi tristissimi avvenimenti che vide, suo malgrado, protagonista il popolo ebraico e non solo......come dimenticare l'abominio commesso contro i nomadi, gli slavi, i gay e le persone portatrici di disabilità????? Eppure proprio in questi giorni stiamo assistendo ad un rigurgito xenofobo tanto da farci dire che questi settanta anni sono trascorsi inutilmente. Popoli che fuggono da fame e guerre e  che vengono accolti da muri e fili spinati e per i quali ci si augura la morte durante i loro tragici viaggi.....persone che richiedono parità di diritti e di non essere ghettizzate, solo per il fatto di avere tendenze sessuali ritenute non conformi le si vorrebbe emarginare e contro le quali si organizzano manifestazioni di piazza di htleriana memoria. Se ancora siamo a questi livelli di inciviltà e di barbarie questi 70 sono passati veramente in vano....... PERCHE' IL GIORNO DELLA MEMORIA NON DIVENTI SOLO UN RITO CHE PLACHI LE NOSTRE COSCIENZE MA UN FATTO CULTURALE CHE FACCIA PARTE INTEGRANTE DEL NOSTRO PENSIERO E DEL NOSTRO AGIRE QUOTIDIANO.  IL GIORNO DELLA MEMORIA DA VIVERE E CONDIVIDERE TUTTI I GIORNI....... viva la libertà......... viva la pace tra tutti gli esseri umani !!!!