domenica 17 gennaio 2016

Burkina Faso, Al Qaida attacca Ouagadougou: almeno 23 morti. Morto bimbo italiano


E' il figlio del titolare italiano del ristorante 'Cappuccino'



La moglie ucraina e il figlio di 9 anni del proprietario italiano del Cappuccino Café di Ouagadougou sono morti. Lo ha annunciato il ministero degli Esteri di Kiev, precisando che tra le vittime figurano anche la madre e la sorella ucraine della moglie di Gaetano Santomenna. La Farnesina in precedenza aveva fatto sapere che tra le vittime ci sarebbe potuto essere il bambino, precisando tuttavia che verifiche erano in corso.
Intanto è salito a 29 il numero dei morti nell'attacco di venerdì sera a Ouagadougou, secondo un nuovo bilancio fornito dal governo del Burkina Faso, citato dai media locali. Nel Paese cominciano intanto oggi i tre giorni di lutto nazionale per le vittime della strage jihadista.