venerdì 19 febbraio 2016

MICHELANGELO-TONDO PITTI-MUSEO DEL BARGELLO 
FIRENZE 

Il tondo risale agli anni in cui Michelangelo stava scolpendo il David ( 1503-1504), trovando il tempo di dedicarsi anche a qualche remunerativa commissione privata. Quest'opera in particolare fu eseguita per Bartolomeo Pitti, il cui figlio Miniato, monaco a Monteoliveto, la donò a Luigi Guicciardini (1487-1551). In casa di suo nipote Piero, Benedetto Varchi vide l'opera nel 1564.
Nel 1823 fu acquistata dalle Gallerie fiorentine per duecento scudi, dalla bottega dell'antiquario Fedele Acciai. Collocato agli Uffizi, venne destinato infine all'appena istituito Museo del Bargello nel 1873.