giovedì 3 marzo 2016

             Michelangelo Buonarroti                         

             IL GENIO DELLA VITTORIA

             palazzo vecchio firenze




Si tratta di una delle statue realizzate per l’imponente progetto della tomba di Giulio II in San Pietro, mai terminato nelle sue forme originarie; fu donato dal nipote, Leonardo Buonarroti, al duca Cosimo I nel 1565 dopo un tentativo di collocarla sulla tomba dello zio in Santa Croce, cui si oppose Vasari. Destinata al Bargello nel 1868, la statua è tornata a Palazzo Vecchio nel 1921, occupando il posto di quella di Savonarola trasferita nell’omonima piazza.