martedì 17 maggio 2016

Comunicato
Associazione Luca Coscioni
per la libertà di ricerca scientifica.
Non vedi l'email correttamente?
Guarda la versione online
Ufficio Stampa
Associazione Luca Coscioni
ufficiostampa@associazionelucacoscioni.it
Telefono +39-06.68979.286

UTERO IN AFFITTO, ASS. COSCIONI A BAGNASCO: "35 ANNI FA IL REFERENDUM SU ABORTO, IDEOLOGIA NON FERMERA' DIRITTI, BAGNASCO SI RASSEGNI"
Dichiarazione di Filomena Gallo, segretario dell'Associazione Luca Coscioni 
"Le parole farneticanti del capo della Cei Bagnasco sulle unioni civili e la pratica cosiddetta della "maternità surrogata" cadono a 35 anni esatti dal referendum con cui il 17 maggio del 1981 gli italiani confermarono la legge 194 sull'aborto. Una ricorrenza che dovrebbe servire da lezione a chi, come Bagnasco, parla del riconoscimento dei diritti come fossero una sciagura. E' chiaro a tutti che il furore ideologico e i divieti liberticidi non hanno mai impedito alla società di evolversi. Hanno invece allontanato i cittadini dalla politica e anche della Chiesa. Per questo, invece di criminalizzare la gravidanza per altri, che permetterebbe nuove nascite e quindi anche nuove famiglie, ci si impegni per l'approvazione anche in Italia di una buona legge che regolamenti questa tecnica di fecondazione nel rispetto dei diritti di tutti".

Roma, 17 maggio 2016
Follow on Twitter

Friend on Facebook

 
Ricevi questo messaggio perchè sei inserito nella lista dei destinatari dei nostri comunicati stampa
Associazione Luca Coscioni
via di torre argentina 76
Rome, Rm 00185
Email Marketing Powered by MailChimp