giovedì 5 maggio 2016

Comunicato
Associazione Luca Coscioni
per la libertà di ricerca scientifica.
Non vedi l'email correttamente?
Guarda la versione online
Ufficio Stampa
Associazione Luca Coscioni
ufficiostampa@associazionelucacoscioni.it
Telefono +39-06.68979.286

RICERCA: ASS. COSCIONI "RENZI, MARONI E PISAPIA ASCOLTINO L'APPELLO DI ACCADEMICI PER IMPEDIRE CHE LO HUMAN TECHNOPOLE FINISCA COME FORMIGONI-DACCÒ"
Filomena Gallo "per questo mi candido per Cappato Sindaco"
Milano, 5 maggio 2016
Si è tenuta oggi la conferenza stampa di presentazione dell'appello di accademici per un bando internazionale sul progetto Human Technopole. I firmatari scrivono tra l'altro: "invitiamo i protagonisti a ripensare le strategie per la realizzazione del progetto, organizzando delle conferenze ristrette, alle quali invitare scienziati, tecnologi ed economisti della ricerca italiani e internazionali, esperti nello studio delle sfide della biomedicina e della nutrizione, per identificare obiettivi strategici di davvero alto profilo. A queste rapide conferenze, che potrebbero essere organizzate dalle università milanesi o dal CNR su mandato del Governo, dovrebbe seguire una conferenza pubblica durante la quale il Governo lancia un bando per la visione, le idee e le forme organizzative del progetto, affidando a una commissione internazionale la scelta del miglior progetto e della forma organizzativa più confacente al raggiungimento degli obiettivi. A valle del bando principale, dovrebbero partire i bandi per identificare ulteriori Enti coinvolti e coordinatori e per finanziare (sempre con modalità competitive) gli allestimenti dei laboratori e i progetti specifici volti al conseguimento di obiettivi conoscitivi e prodotti tecnologici innovativi, tali da rilanciare davvero la ricerca e l’economia del Paese e da proiettare Milano nella dimensione mondiale della scienza e dell’economia della conoscenza. Fondamentale stabilire chiari parametri di conflitto di interesse per cui chi siede nella commissione non può essere candidato. I primi firmatari sono: Filomena Gallo (Segretario Associazione Luca Coscioni), Marco Cappato (tesoriere Associazione Luca Coscioni), Gilberto Corbellini (Università degli Studi La Sapienza), Giulio Cossu (Human Stem Cell Biology presso UCL, Londra), Marcello Crivellini (Politecnico di Milano), Guido Favia (Università di Camerino), Silvia Clara Giliani (Azienda Ospedaliera Spedali Civili di Brescia), Luigi Campanella (Università la Sapienza), Maria Paola Bonacina (Università degli Studi di Verona), Isabella Zanella (Università degli Studi di Brescia), Isabella Maria Gioia (Istituto di Radioastronomia), Antonio Pasini ( Università di Siena), Emma Villa (Università di Pisa), Giovanni Troianiello (Università la Sapienza), Alessandro Cellerino (Principal Investigator, Bio@SNS, Scuola Normale Superiore Pisa),
Francesca Cargnin (Ph.D Oregon Health & Science University), Massimo Tommasini (Università Roma 3), Gregorio Siracusa (Università Roma Tor Vergata), Alessandro Fraldi (PhD Group Leader TIGEM - Telethon Institute of Genetics and Medicine), Andrea Laforgia (Università degli Studi Roma Tre), Giacomo Ghiringhelli (Politecnico di Milano), Marina Marini (Università di Bologna), Brunella Casalini (Università di Firenze), Elti Cattaruzza (Università Ca' Foscari, Venezia), Margherita D’Aprile (Università della Calabria), Laura Calzà (Università di Bologna), Stefania Masci (Università degli studi della Tuscia), Paolo Bellavista (Università di Bologna), Umberto Bertazzoni (Università degli studi di Verona), Paolo Mazzarello (Università di Pavia), Adriana Ceci (Presidente Fondazione per la Ricerca Farmacologica), Gianni Benzi (Onlus Valenzano, Bari), Maria Carmela Latella (Università di Modena e Reggio Emilia), Fabio Marroni (Università di Udine), Lorenzo Blini (Università degli Studi Internazionali di Roma), Marta Piscitelli (ENEA), Claudia Caddeo (CNR-IOM Cagliari, Cittadella Universitaria), Giuseppe Ragona (Università la Sapienza), Icro Maremmani (Università di Pisa), Oronzina Botrugno (Istituto Europeo di Oncologia), Maria Collu (Università di Cagliari), Roberto Fanti (Università di Bologna), Laura Guazzone (Università La Sapienza), Francesco Oriolo (Università di Pisa), Rosario Muleo (Università della Tuscia), Lorenzo Freddi (Università di Udine), Silvana Mangiaracina (CNR - Istituto di Scienze Marine, ISMAR), Elona Cama (Università degli studi di Padova), Andrea Boggio (Bryant University , USA), Paola Paggi (Università La Sapienza), Giovanni Di Cosimo (Università di Macerata).

Filomena Gallo e Marco Cappato, rispettivamente Segretario e Tesoriere dell'Associazione Luca Coscioni, hanno dichiarato "da oggi parte la raccolta di sottoscrizioni. Ci auguriamo che Renzi si metta all'ascolto della comunità scientifica. Nel frattempo, Maroni e Pisapia, nelle rispettive responsabilità sull'utilizzo delle aree, dovrebbero recepire questo appello e condizionare all'accoglimento delle richieste qui contenute il via libera alla realizzazione del progetto Human Technopole". 
"E' questo l'obiettivo principale che mi ha portato ad accettare la candidatura in fondo alla Lista "Federalisti, laici, ecologisti per Cappato Sindaco".
Il professor Marcello Crivellini ha aggiunto: “Il meccanismo opaco scelto per il finanziamento dello Human Technopole assomiglia pericolosamente al finanziamento ‘parallelo’ messo in piedi nella sanità lombarda dalla coppia Formigoni-Daccò. C’è dunque il pericolo concreto che anche per lo Human Technopole si inseriscano ‘facilitatori’ di finanziamento per favori amici e conniventi”.
L'appello può essere sottoscritto a questo LINK
Follow on Twitter

Friend on Facebook

 
Ricevi questo messaggio perchè sei inserito nella lista dei destinatari dei nostri comunicati stampa
Associazione Luca Coscioni
via di torre argentina 76
Rome, Rm 00185
Email Marketing Powered by MailChimp