lunedì 9 maggio 2016

DOMENICO BECCAFUMI-LA SACRA FAMIGLIA-MUSEO 
   HORNE--FIRENZE      
                                                           
                              


La Sacra Famiglia con san Giovannino e un donatore è un dipinto a olio su tavola (diametro 140 cm) di Domenico Beccafumi, databile al 1528 circa e conservato nel Museo Horne di Firenze.
L'opera venne acquistata dalla Fondazione Horne dopo la morte del suo fondatore, nel 1934, quando ci fu l'asta Bengujat degli arredi di palazzo Davanzati. Probabilmente il tondo era precedentemente di proprietà dei marchesi Durazzo Spinola di Genova.
Stilisticamente vicina al San Michele della chiesa di San Nicolò al Carmine, condivide un'impostazione simile ad altre opere, come quella nella galleria Doria Pamphili o quella già nella collezione Marri Mignanelli di Sinalunga.
Lo spazio del tondo è sfruttato alla perfezione dal gruppo sacro, centrato sulla figura del Bambino che apre un libro nelle mani di un uomo, probabilmente il committente, al quale rivolge anche un intenso sguardo. Gesù sta nelle mani di Maria seduta e a sinistra compaiono Giuseppe, che affiora dall'ombra, e san Giovannino, riconoscibile per la ciotolina con cui effettuava il battesimo delle genti. L'intreccio di gesti e sguardi tra le figure richiama i modelli classicheggianti di Raffaello e dei pittori fiorentini, uniti al particolarissimo senso per il colore e per la luce di Beccafumi.