lunedì 6 giugno 2016

Firenze vittoriosa su Pisa
SALONE DEI 500 PALAZZO VECCHIO FIRENZE copia in gesso
MUSEO DELL'ACCADEMIA FIRENZE originale

Autore: Giambologna (1529 - 1608)


Il gruppo scultoreo, che fu commissionato nel 1565 al Giambologna da Francesco dei Medici per ornare la sala grande di Palazzo Vecchio, venne ideato sia come un pendant della "Vittoria" di Michelangelo sia per essere collocato sotto l'affresco del soffitto raffigurante il "Trionfo dopo la Vittoria su Pisa". Esistono due documenti del 1566 attestanti il pagamento di 30 fiorini a"... Giambologna fiammingho scultor..." (A.S.F, D.G. 1497 e A.S.F. , D.G. 575) per la commissione dell'opera in esame. L'esecuzione del gruppo scultoreo però dovette protrarsi per molti anni se in un documento del 28 febbraio 1573 si legge che era stato ordinato un blocco di marmo a Vincenzo Tedesco per far "fare una statua per Gabologna iscutore per il salone di Palazzo Ducale in fino d'agosto" (A.S.F. , Fabbriche Medicee 5). Tuttavia lo scultore fiammingo aveva già realizzato un modello in gesso, a grandezza naturale, dell'opera commissionatagli per poterlo esporre nella sala grande sia il 1 dicembre 1565 in occasione delle nozze di Francesco dei Medici e Giovanna d'Austria, sia nel 1574 per i funerali di Cosimo I. La scultura in marmo fu esposta nel 1589 nella sala grande in concomitanza con le nozze di Ferdinando I dei Medici e Cristina di Lorena.