sabato 17 settembre 2016

Comunicato
Associazione Luca Coscioni
per la libertà di ricerca scientifica.
Non vedi l'email correttamente?
Guarda la versione online
Ufficio Stampa
Associazione Luca Coscioni
ufficiostampa@associazionelucacoscioni.it
Telefono +39-06.68979.286

EUTANASIA, WELBY-CAPPATO(ASSOCIAZIONE COSCIONI): BELGIO PRIMO PAESE A NON GIRARE TESTA DALL'ALTRA PARTE   
Dichiarazione di Mina Welby e Marco Cappato a nome dell'Associazione Luca Coscioni 
"Il Belgio è il primo Paese al mondo a non girare la testa dall'altra parte di fronte alle condizioni di sofferenza insopportabile che possono colpire anche persone minori. Le regole belghe  forniscono sufficienti garanzie per prevenire abusi e sopraffazioni del tipo di quelli che accadono nella clandestinità alla quale condannano leggi come quelle italiane”, dichiarano Mina Welby e Marco Cappato, a nome dell’Associazione Luca Coscioni. 
Purtroppo in Italia i media, incluso il servizio pubblico radiotelevisivo, affrontano la questione solo per inseguire i casi di cronaca. Si fa finta di non sapere che l'eutanasia clandestina è una realtà praticata anche sui minori, rispetto alla quale il Belgio è stato il primo Paese al mondo ad avere il coraggio di porre regole a garanzia dei malati, delle loro famiglie e dei medici. Purtroppo, il caso del Belgio sarà certamente usato come spauracchio per evitare una assunzione di responsabilità della politica italiana e continuare a girare la testa dall'altra parte.
Per parte nostra, continuiamo l'azione di disobbedienza civile e diamo appuntamento al XIII Congresso dell'associazione Luca Coscioni, che si terrà a Napoli dal 30 settembre al 2 ottobre".
Follow on Twitter

Friend on Facebook

 
Ricevi questo messaggio perchè sei inserito nella lista dei destinatari dei nostri comunicati stampa
Associazione Luca Coscioni
via di torre argentina 76
Rome, Rm 00185
Email Marketing Powered by MailChimp