venerdì 16 dicembre 2016



    BASTA BUFALE SUL WEB    

Il sito LiberoGiornale.com ha chiuso. A ruota stanno chiudendo tutti i siti legati alla sua galassia di siti di notizie false. Quelle che hanno riempito rete in questi mesi e che sono emersi con forza da alcuni giorni, dopo che LiberoGiornale ha pubblicato una notizia falsa su Gentiloni che invitava gli italiani a fare sacrifici e a non lamentarsi. Ora sta venendo giù tutta la catena di siti fake che Agi.it ha ricostruito in un'inchiesta. Sito dopo sito sta sparendo tutto e il messaggio che appare agli utenti è che  il servizio è sospeso.
Venerdì 16 dicembre Agi.it ha intervistato Matteo Ricci Mingani, 48 anni, di Albenga, che si è difeso dicendo che non è lui l'artefice delle bufale ma solo che dà a questi siti i server. E ne gestisce la pubblicità. "Perché lo fanno? Per soldi" ha detto Mingani, che non si ritiene però responsabile di quello che viene pubblicato sui siti. Che poche ore dopo sono spariti dalla rete. Insieme agli introiti che generavano diffondendo false notizie sui social network.