lunedì 12 dicembre 2016



Amnesty International Italia

Ciao guido,
Giulio Regeni è stato rapitotorturato e ucciso solo perché stava svolgendo il suo lavoro di ricerca.
È stato ritrovato il 5 febbraio in un fosso, ai bordi dell'autostrada Cairo-Alessandria: sul suo volto "si era abbattuto tutto il male del mondo" ha detto Paola, sua madre.
guido, fai la firma giusta, chiedi giustizia e verità per Giulio!

Rettangolo arrotondato: FIRMA ORA

Quella di Giulio Regeni è una delle cinque storie dell'edizione 2016 di Write for Rights, la maratona globale di raccolta firme di Amnesty International in favore di persone che, in diverse parti del mondo, subiscono violazioni dei diritti umani.

Amnesty International
Sezione Italiana

Via Magenta 5
00185, Roma

www.amnesty.it

Il trattamento dei dati degli iscritti alla newsletter e conforme a quanto previsto dal Codice in materia di protezione dei dati personali (decreto legislativo 30 giugno 2003, n.196). Se non desideri ricevere ulteriormente questa newsletter clicca qui per rimuovere il tuo indirizzo email