lunedì 6 marzo 2017



Caro Guido,
la notizia della morte di Fabo in Svizzera ha fatto il giro del mondo.
In Italia dopo anni si è tornati a parlare nelle case di un tema scomodo, ma quanto mai attuale e che riguarda tutti i cittadini a prescindere dall'orientamento politico e religioso.

Con la sua iniziativa Fabo, dopo Piergiorgio Welby, dopo Eluana Englaro, dopo Dominique Velati, è riuscito a scuotere le coscienze e forse anche il Parlamento.
La discussione sul disegno di legge sul Testamento Biologico nella commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati è stata rinviata, si spera per l'ultima volta, al 13 marzo. Vigileremo!

Intanto sono andato ad autodenunciarmi per aver aiutato Fabo ad arrivare in Svizzera e ho annunciato che aiuterò nelle prossime settimane altre due persone. Se non mi fermano, arrestandomi o con una buona legge.

L'Associazione Luca Coscioni proseguirà il suo impegno per questa battaglia di civiltà fino alla fine, sempre continuando le sue lotte per l'abbattimento delle barriere architettoniche, la libertà di ricerca scientifica, la legalizzazione delle droghe contro la criminalità organizzata e per la libertà di terapia, la difesa di una maternità libera, responsabile e desiderata. Un impegno incessante sul fronte delle libertà civili e per il diritto all'autodeterminazione delle persone. Per essere #LiberiDiScegliere, #LiberiFinoAllaFine.

Continua a seguirci nei modi che ti saranno possibili.

Un caro saluto e grazie per il tuo impegno al nostro fianco,

Marco Cappato
Tesoriere dell'Associazione Luca Coscioni e coordinatore della campagna EutanasiaLegale


PS: in molti mi stanno scrivendo chiedendomi come possono aiutare e contribuire a dare maggiore forza alla nostra Associazione.
Ecco alcune modalità:



CON CARTA DI CREDITO online 

o telefonicamente chiamando il numero 06.68979286 oppure 06.68979300 


HAI UN CONTO PAYPAL?
scegli l'importo ed effettua il login sul tuo conto in pochi secondi potrai fare la tua donazione


CON BONIFICO BANCARIO
intestato a Associazione Luca Coscioni
IBAN: IT79E0832703221000000002549
Richiedi il modulo per il rid/sepa


CON CONTO CORRENTE POSTALE
n. 41025677 intestato aAssociazione Luca Coscioni
Via di Torre Argentina, 76 - 00186, Roma