lunedì 13 marzo 2017

Note al Museo - 24 Marzo
                                           
Sesto Bruscantini e l’arte del Belcanto
Un omaggio al leggendario baritono Sesto Bruscantini, interprete rinomato sotto le bacchette di Karajan e Muti, conclude nel segno del Belcanto e con un appuntamento unico in Italia l’edizione 2016-17 di Note al Museo, artisticamente diretta da Francesco Ermini Polacci per l’Opera di Santa Maria del Fiore.

Venerdì 24 marzo, ore 21, nella spettacolare Sala del Paradiso del Museo dell’Opera del Duomo di Firenze, il celebre baritono Roberto de Candia – che di Bruscantini è stato allievo - e Alfonso Antoniozzi, cantante non meno noto ma stavolta voce recitante, accompagnati dal pianoforte di Daniela Pellegrino, ripropongono il programma che il grande baritono tenne ad Ancona, nell’estate del 1981.
Un’antologia di arie operistiche celeberrime, che compone una galleria di figure femminili così come vengono raccontate dai protagonisti maschili in celebri opere del Sette-Ottocento, da personaggi come il Dottor Malatesta, Leporello, il Conte di Almaviva, Falstaff, Dulcamara. Momenti celeberrimi, tenuti insieme da una sorta di racconto che avrà il testo, reinterpretato da Antoniozzi, che Bruscantini aveva scritto per il suo recital ad Ancona.

Ingresso libero esclusivamente su prenotazione.

Le prenotazioni si effettuano di persona, giovedì 16 marzo a partire dalle ore 9, presso la portineria del Centro Arte e Cultura in Piazza San Giovanni 7. 
Follow on Twitter   Friend on Facebook   Forward to Friend 
Opera di Santa Maria del FioreCopyright © 2017 Opera del Duomo, All rights reserved.
Ricevete questa mail perché registrato presso Opera del Duomo Firenze.

Our mailing address is:
Opera del Duomo
via della Canonica, 1
Florence, Toscana 50122
Italy