giovedì 18 maggio 2017

ANNA DI VOLO
Una famiglia di artisti Dal 18 maggio al 9 giugno 2017 Palazzo Bastogi-

 FIRENZE 


Tre generazioni di artisti raccontano l’evoluzione della Modernità attraverso la pittura. Il Novecento, nelle sue mille sfaccettature di forma e colore, si svela in una mostra di quattro pittori con lo stesso cognome, “I di Volo nell’arte”. Cinquanta opere sono state selezionate per essere esposte dal 18 maggio al 9 giugno a Palazzo Bastogi, sede del consiglio regionale della Toscana, in via Cavour n.18, a Firenze. Il nonno Eligio, lo zio Silvio, il padre Giorgio e, oggi, l’unica vivente della stirpe, Anna di Volo, sono protagonisti di un’esposizione “del tempo ritrovato”, di una collettiva sui generis, che in realtà è una monografia di famiglia. Il progetto è stato realizzato grazie al presidente del Consiglio regionale della Toscana, Eugenio Giani, e con il sostegno di Maria Federica Giuliani, Presidente della commissione cultura del Comune di Firenze. L’antologica inizia con Eligio, fondatore della storica fabbrica di colori di Volo, per continuare con Silvio, talento poliedrico, e con Giorgio, artista dell’epoca esistenzialista fiorentina.

L’ultimo capitolo di questa grande mostra è raccontato dal silenzio delle dame senza volto di Anna di Volo. Dalla nuova forma del “Vero” di Eligio, Silvio e Giorgio, si raggiunge così la metafisica della bellezza di Anna. Una dimensione, quest’ultima, fuori dallo spazio e dal tempo, da cui Anna di Volo è partita per recuperare il suo passato, e regalare al pubblico pagine inedite di quel grande romanzo che è il Novecento italiano.