mercoledì 30 agosto 2017


Matteo Renzi Newsletter


Mercoledì 30 agosto 2017

Enews 485




Bello ritrovarsi dopo questo caldissimo agosto.
Spero che abbiate passato delle splendide vacanze, come fortunatamente è accaduto a me.
Se vogliamo essere sintetici, sono due le notizie più significative di questo mese:
1. L'Italia va. Tutti i segnali dell'economia sono ottimi. L'ultimo dato ISTAT, quello dei servizi, è di stamattina: 2.7% in più rispetto allo scorso anno. Ma tutto il mese è stato caratterizzato da previsioni riviste al rialzo. Le leggi di bilancio degli scorsi anni, il JobsAct, la scommessa sul sistema Paese stanno funzionando. Mi piacerebbe che ci fosse più onestà intellettuale da parte di chi per anni ha attaccato le scelte di politica economica, ma forse non serve: negare la realtà è comunque impossibile. Il tempo è galantuomo, il tempo gioca con la nostra stessa maglia. C'è ancora molto da fare per chi soffre - e oggi i giornali valorizzano giustamente la prima misura contro la povertà che un Governo abbia mai finanziato - ma il miglior modo per aiutare chi non ce la fa è creare le condizioni per una crescita solida. E dopo anni di spread e riforme rinviate, finalmente la direzione è giusta. Avanti, avanti insieme.

2. Diminuiscono gli sbarchi. Migliora il clima sulla questione migratoria e sembra emergere una maggiore consapevolezza almeno a parole da parte dei nostri partner europei. La Merkel che dice: "Basta con Dublino" segna una svolta, sperando che alle parole seguano i fatti. Non dimentichiamo che tutti i nostri guai sull'immigrazione sono cominciati con l'Accordo di Dublino del 2003 e la Guerra in Libia del 2011. Oggi che la strategia complessiva dell' "Aiutarli davvero a casa loro" inizia a dare qualche frutto dobbiamo non credere a chi propone ricette demagogiche e populiste e lavorare passo passo, tutti insieme.

Alcuni pensieri in libertà.
Agenda
  • Nel mese di settembre farò le ultime presentazioni del libro "AVANTI", iniziando sabato da Bologna-Reggio-Modena e proseguendo domenica con Pesaro-Ravenna-Lodi-Crema. Voglio dirvi grazie per i vostri commenti sul libro: matteo@matteorenzi.it Leggervi mi aiuta moltissimo a capire cosa funziona, cosa no. E mi fa piacere che i contenuti del libro - dalle strategie di politica economica in Europa fino all'immigrazione, dalla cultura fino a come costruire una sinistra vincente - siano oggetto di discussione anche a distanza di settimane dall'uscita. Vedrete: su questi temi avremo modo di discutere ancora, ancora a lungo. Chi vuole ospitare una presentazione in questo ultimo periodo scriva a francesca@matteorenzi.it
  • A Ottobre parte il treno. Ho scritto una lettera a tutti i parlamentari e dirigenti del PD. Chiedo anche al popolo delle enews: mi date una mano? Mi suggerite una tappa? Sarà soprattutto ascolto e dialogo con persone significative. Toccherò una sola località per provincia. Avete suggerimenti di realtà particolarmente rilevanti da visitare? L'email è questa: treno@partitodemocratico.it
Un sorriso,
Matteo

PS. Un autista dell'azienda dei trasporti di Roma ha utilizzato l'autobus per polemizzare in modo volgare e squallido contro i vaccini. Ognuno ha le proprie idee. Ma utilizzare gli strumenti di tutti, i beni pubblici, per dare messaggi antiscientifici e pericolosi mi sembra enorme. Credo che in questi casi sia giusto che il dipendente pubblico paghi, davvero, per il gesto che ha compiuto. Che ne pensate?

Matteo Renzi Condividi FacebookMatteo Renzi Condividi Twitter